Il tempo pasquale – le sette settimane tra la Domenica della Risurrezione e la Pentecoste – ci offre l’opportunità di ritornare, di rifocalizzare sul mistero della Pasqua. Vorrei, per questo riproporre alcune lectio, proprie della Settimana Santa e Pasqua:

  • La lavanda dei piedi (Gv 13,1-15). Il Vangelo della messa in Cena Domini, ci propone quel gesto forte di Gesù che lava i piedi dei suoi apostoli.
  • La tomba vuota (Gv 20,1-9). Il brano che si legge la Domenica della Risurrezione, ci mette davanti alla tomba vuota di Gesù, e l’assenza del suo corpo morto come segno della risurrezione avvenuta;
  • Le riconobbero nello spezzare del pane (Lc 24,13-35). Il racconto dei discepoli di Emmaus che si legge la Domenica di Pasqua sera, nel quale Cristo si rivela ai suoi discepoli spiegando le Scritture e spezzando il pane.

Per alcuni, saranno ancora momenti / brani nuovi. Per altri, forse, un ritorno a pregare su brani già visti. L’invito, come sempre, è quello di non fermarsi solo a leggere questi pochi commenti, ma lasciare che diventi una vera e propria lectio divina, un momento di preghiera con la Parola di Dio.

Buona strada!

 

Advertisements